Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Scroll to top

Top

No Comments

Un malware russo infetta una centrale elettrica negli US

hacker-russi

La notizia è stata diffusa dal Washington Post e sembra essere stata confermata poche ore fa da altre fonti, un malware russo ha infettato una centrale elettrica nel Vermont. In un documento inizialmente riservato ma ora reso pubblico il governo degli stati uniti identifica i responsabili nel gruppo di hacker russi che ricade sotto il nome di Grizzly Steppe.

Secondo il report rilasciato dall’agenzia che gestisce la centrale elettrica, la Burlington Electric Department, la porzione di codice malevolo è stata trovata solo su un laptop che non risultava essere connesso alla rete elettrica.

Christopher Recchia, il commissario per i servizi pubblici ha comunicato in una conferenza stampa:

“La rete elettrica non è in pericolo, i sistemi di sicurezza hanno rilevato il malware, hanno allertato le autorità competenti e hanno isolato il laptop infettato”

Green Mountain Power, un altra azienda che gestisce centrali elettriche nel Vermont ha ricevuto un safety chek dal dipartimento della Sicurezza Nazionale.

Solo ieri il presidente Obama ha espulso 35 ufficiali Russi dal paese in un’operazione che è parte delle nuove norme vigenti  contro gli attacchi alla sicurezza delle infrastrutture degli Stati Uniti da parte degli hacker russi.

 

(Visited 114 times, 1 visits today)
Clicca Mi Piace!