Home Tech Pregi e Difetti del Samsung Galaxy S6 – RECENSIONE

Pregi e Difetti del Samsung Galaxy S6 – RECENSIONE

Samsung-Galaxy-s6-1

Samsung-Galaxy-s6-2


Oggi tra le mani abbiamo il nuovo Samsung Galaxy s6, lo smartphone di punta della casa coreana. Vediamo insieme se il prezzo di questo device è giustificato dalle sue qualità.

Il nuovo Galaxy non solo è il flagship device di Samsung ma da anche filo da torcere ai suoi concorrenti Android principali come HTC M9 e LG G4.


STRUTTURA – La costruzione è davvero solida: struttura in alluminio, che ricorda un po’ quella dell’iPhone, bordi arrotondati e smussati permettono una presa comoda anche se a volte si ha l’impressione che lo smartphone ci stia scivolando di mano. Questa sensazione è probabilmente dovuta allo spessore ridotto del device (solo 6,8 mm), ai bordi in alluminio e al pannello posteriore in vetro, che sebbene molto bello è una vera calamita per le impronte.

Samsung-Galaxy-s6-5

HARDWARE – Caratteristiche tecniche interessanti e hardware all’avanguardia, come l’ultimo processore Octacore Samsung Exinos 7420 a 64 bit e una gpu ARM Mali-T760, 3 GB di RAM e una memoria non espandibile da 32, 64 o 128 Gb.

Samsung-Galaxy-s6-1

DISPLAY – Per quanto riguarda il display possiamo affermare senza dubbio che il Galaxy S6 al momento ha il miglior display sul mercato. Si tratta di un brillantissimo Super-AMOLED da 5.1 pollici con una risoluzione di 1440×2560 pixel e una densità di 577 ppi, davvero notevole. Non dimentichiamo poi la protezione fornita da Gorilla Glass di 4a generazione. Il display mostra dei colori sempre vividi, saturati e ben bilanciati, estremamente luminoso per essere un Amoled. Si comporta bene anche all’esterno sotto la luce diretta del sole, autocalibrandosi in modo da risultare sempre ben leggibile.

ODIOSO TOUCHWIZ

INTERFACCIA TOUCHWIZ – Un aspetto che abbiamo sempre criticato degli Smartphone di casa Samsung è l’interfaccia proprietaria Touchwiz con cui viene personalizzata la versione in uso di Android che da sempre causa fastidiosi rallentamenti. Con l’S6 non è più così: sebbene infatti sia ancora presente l’interfaccia Touchwiz, è stata molto alleggerita e grazie al nuovo processore l’esperienza d’uso risulta estremamente fluida e piacevole nel suo utilizzo. Anche con molte applicazioni in background non abbiamo notato alcun rallentamento, il telefono si è dimostrato sempre estremamente veloce e responsivo nell’aprire qualsiasi app. Zero lag durante il nostro test.

Migliorato anche il lettore di impronte digitali, ora molto più veloce e preciso.

FOTOGRAFIA – Per quanto riguarda il comparto fotografico siamo rimasti piacevolmente soddisfatti. La fotocamera si può aprire con un double-tap sul tasto home e in meno di un secondo saremo pronti a scattare, una feature davvero utile. Il sensore di cui è dotato il Galaxy S6 è un 16 MP con un apertura F 1:9, stabilizzatore ottico di immagine, flash LED ed è in grado di registrare video in 4K.

Ottime caratteristiche sulla carta ma come si comporta al momento dello scatto?

Senza dubbio questa fotocamera fornisce la migliore esperienza fotografica su piattaforma Android ed è sicuramente alla pari con quella di iPhone 6. E’ estremamente veloce nello scattare e lasciando in auto-mode la fotocamera, avremo sempre ottime foto, senza preoccuparci troppo dei settaggi. Se siete però degli smanettoni incalliti, Samsung ha pensato anche a voi con un Pro-mode in cui avrete a disposizione tutti i settaggi tranne la velocità otturatore. Le foto risultano sempre nitide e definite con colori brillanti e ben bilanciati. L’unico modo in cui si riesce a mettere in difficoltà la fotocamera è di notte o in condizioni di scarsa luminosità, casi in cui il processore cercherà di bilanciare aumentando la luminosità automaticamente ma non sempre il risultato è quello sperato.

BATTERIA – La batteria è da 2550 mAh non rimovibile, ed è un po il punto debole del device. In base all’utilizzo che ne farete potrebbe portarvi fino a sera o abbandonarvi nel tardo pomeriggio. Tuttavia c’è la possibilità di ricaricare il device con il Fast Charge tramite il caricatore che ci viene fornito con il telefono: con 30 minuti di carica avrete circa il 50% di batteria. Niente male. Non dimentichiamoci della carica wireless a induzione. Del resto per mantenere uno spessore di soli 6,8 mm Samsung ha dovuto “tagliare” sulla batteria.

PREZZO – 739 euro (32 GB), 849 euro (64 GB) e 976 euro ( 128 GB ), quest’ultimo modello, per ora, non ancora importato in Italia.

I PREGI:

– Display

– Fotocamera

– Costruzione solida

– Velocità hardware

– Peso ridotto

I DIFETTI:

– Batteria (circa 200 mAh in meno rispetto a quelli del suo predecessore, l’S5 con 2800 mAh)

– Risulta scivoloso

– Memoria non espandibile

– CONCLUSIONE –

Samsung-Galaxy-s6-0

Le nostre conclusioni dopo 1 settimana di utilizzo: uno smartphone ottimo, forse il migliore in circolazione sotto molti punti di vista, se potete passare sopra alla memoria non espandibile e una batteria non ottimale in termini di durata.