Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Scroll to top

Top

No Comments

Cos'è Android Things


Android-Things

L’Internet of Things è un universo in rapidissima espansione che comprende una infinità di oggetti e apparecchiature connesse a internet. Ovviamente Google non poteva rimanere fuori dai giochi e lancia Android Things

Il nuovo sistema operativo made by BigG fa utilizzo delle API Android e i servizi cloud-based dell’azienda per permettere agli sviluppatori di inviare alle apparecchiature updates e per abilitare i comandi vocali.

android-things

L’azienda ha chiarito che Android Things è una piattaforma basata su una versione precedente del software chiamata Brillo, su tools quali Android Studio, Android SDK, Google Play Sevices e Google Cloud Platform, il tutto per permettere agli sviluppatori di creare “smart devices” nel modo più semplice possibile.

Google vuole dare agli sviluppatori più strumenti possibili e quindi sta integrando Weavela piattaforma proprietaria di comunicazione made in Google che permette a diversi dispositivi di connettersi a Google e parlare tra loro. E’ garantito inoltre il supporto a kit di sviluppo come Intel Edison, NXP Pico e Raspberry Pi 3.

Insomma, il pacchetto che Google sta offrendo agli sviluppatori è davvero allettante, riuscirà BigG a ritagliarsi la sua fetta di utenza in un mercato che sembra davvero proficuo?

Lo vedremo solo con il tempo, intanto potete dare un occhiata più da vicino alla versione developer di Android Things andando sulla pagina ufficiale della piattaforma.

 

 

(Visited 208 times, 1 visits today)
Clicca Mi Piace!