Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Scroll to top

Top

No Comments

Perché i piloti spengono le luci in aereo in fase di atterraggio


L’usanza di spegnere le luci durante le fasi del decollo e dell’atterraggio costituisce una misura di sicurezza che lascia perplessi molti passeggeri.

Secondo molti viaggiatori, le ragioni potrebbero essere due: far concentrare l’attenzione degli altri passeggeri, impegnati al cellulare o a leggere un libro, sul momento dell’atterraggio  oppure conferire un tocco di drammaticità al momento.

luci-spente-aereo-decollo-atterraggio-fotoCome riporta l’Indipendent, il pilota Chris Cooke ha deciso di spiegare il motivo per cui le luci vengono spente all’interno dell’aereo durante le fasi del decollo e dell’atterraggio.

Il pilota, che lavora per una grande compagnia aerea nazionale, ha dichiarato alla rivista Travel + Leisure che la procedura è una misura precauzionale che permette agli occhi dei passeggeri di abituarsi, più velocemente, al buio, nell’eventualità in cui qualcosa non andasse per il verso giusto e fosse richiesta un’evacuazione di emergenza. Cooke ha aggiunto:

«Immaginate di essere in una stanza luminosa sconosciuta piena di ostacoli quando qualcuno spegne le luci e vi chiede di uscire rapidamente».

Il pilota ha, inoltre, concluso affermando che i passeggeri sono invitati anche a lasciare i finestrini chiusi durante il decollo e la discesa per analoghe ragioni.

(Visited 755 times, 1 visits today)
Clicca Mi Piace!