Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Scroll to top

Top

No Comments

Family Link, l'app di Google per 'controllare' i figli


Se è vero che ormai con uno smartphone in mano possiamo fare qualsiasi cosa, è anche vero che ciò comporta una serie di possibili rischi per i più piccoli. L’accesso alla tecnologia, se guidato e con la presenza di un genitore informato può essere un ottimo strumento anche per i minori; in caso contrario il rischio di combinare guai e perdere tempo è sempre dietro l’angolo.

Google arriva in aiuto dei genitori che vogliono dare ai propri figli accesso alla tecnologia via smartphone ma che allo stesso tempo vogliono avere la possibilità di restringere determinati campi della navigazione su Internet. L’app lanciata da Google si chiama Family Link ed è stata annunciata sul blog ufficiale dell’azienda.

Requisiti.

– Il minore deve avere un dispositivo Android di nuova generazione con sistema operativo Android 7.0 (o superiore).

– I genitori devono scaricare Family link sui propri dispositivi e creare un account per il loro figlio.

– Fare il sign-in con l’account creato per il figlio. Ora possono mettere in whitelist o blacklist determinate applicazioni.

Azioni.

family_link-Google-App-2

– Gestire le app che possono usare i figli.

family_link-Google-App-1

– Controllare lo screen time.

family_link-Google-App-3

– Blocco temporaneo del device quando è tempo di studiare, giocare o dormire.

Google ha voluto sottolineare che l’applicazione è pensata per i bambini sotto i 13 anni che tecnicamente non possono ancora avere un proprio account Google. L’applicazione per ora è disponibile solo in anteprima ed i genitori possono iscriversi attraverso un programma di early access qui.

(Visited 152 times, 1 visits today)
Clicca Mi Piace!